Caduta massi: interventi per prevenire il rischio

Il rischio idrogeologico in Italia è davvero molto alto, ed uno dei principali fattori di rischio è quello connesso all’instabilità dei versanti, dal distacco e dalla caduta di massi dalle pareti rocciose su pendii montani o collinari.

COSTONE ROCCIOSO CASTEL SAN GIORGIOLe masse rocciose che si distaccano e precipitano, costituiscono un pericolo serio per persone ed infrastrutture presenti sul territorio nel momento in cui il fenomeno avviene.
Spesso effettuare indagini preventive, al fine di conoscere le caratteristiche territoriali, consente agli esperti di valutare gli aspetti geologici, geomorfologici ed idrogeologici e risulta essere il metodo più efficace per contrastare questo tipo di eventi.

E’ possibile approntare opere di difesa di tipo attivo, per impedire il distacco dei massi, o passivo per rallentare e ostacolarne la caduta.

Tra i metodi utilizzati anche da Cardine srl per proteggere le strutture e la popolazione a valle di un pendio roccioso a rischio di frana vi sono i rilevati, le reti metalliche e le barriere paramassi (rigide o elastiche a seconda della tipologia di impatto prevista), inoltre sono importanti gli interventi volti a migliorare la circolazione idrica sotterranea.

Inserito in News.