Via al piano Proteggi Italia, 315 milioni di euro per il dissesto idrogeologico

Il Cipe ha approvato la prima fase della pianificazione stralcio 2019, proposta dal Ministero dell’Ambiente e contenente 263 interventi infrastrutturali urgenti, immediatamente eseguibili per i quali saranno stanziati 315 milioni di euro.

Dalla ripartizione delle risorse per Regioni, alla Campania saranno stanziati circa 16,5 mln di euro per un totale di 16 interventi. Il Piano Proteggi Italia prevede una governace rafforzata, basata sul raccordo tra la cabina di regia Strategia Italia e il Ministero dell’Ambiente per promuovere una “finanza unificata”, una maggiore omogeneizzazione e integrazione delle banche dati, e l’erogazione dei finanziamenti secondo nuove modalità. Da una parte si garantirà una maggiore disponibilità di cassa, dall’altra si passerà dal sistema del rimborso a quello degli acconti garantiti.

Nel piano Proteggi Italia rientra il disegno di legge “Cantiere Ambiente”, che stanzia 12 milioni di euro per la progettazione degli interventi di mitigazione del rischio idrogeologico e introduce un apparato organizzativo per la progettazione e l’affidamento dei lavori.

Inserito in News.