Cardine Srl sponsor ufficiale della Regata delle Antiche Repubbliche Marinare

La città di Amalfi torna a essere teatro della Regata delle Antiche Repubbliche Marinare, di cui Cardine Srl sarà sponsor ufficiale. Ufficializzata la data della 66esima edizione della manifestazione di rievocazione storica, nata sotto l’alto patronato del Presidente della Repubblica: la sfida tra le quattro regine dei mari si terrà nella città costiera il prossimo 5 giugno.

L’appuntamento è stato ufficializzato nel corso dell’ultimo Comitato generale delle Antiche Repubbliche durante il quale il Sindaco di Amalfi, Daniele Milano, ha definito anche con i rappresentanti delle città di Genova, Pisa e Venezia le linee guida per la realizzazione dell’evento.

Nell’attesa di scoprire le novità che colorano la 66esima edizione della competizione sportiva, invariata resta la sfida tra i galeoni delle antiche quattro Repubbliche su un campo di gara lungo 2mila metri in linea che abbraccia il tratto di mare che va dal Capo di Vettica fino alla Marina Grande.

 

Ricostruzione della Strada Statale 163 e della galleria ad Amalfi

Cardine S.r.l. si è occupata della ricostruzione della strada a monte della Strada Statale 163 e della galleria nel centro di Amalfi, denominata dell’Annunziatella, crollata dopo il nubifragio del 2 febbraio 2021.

Il processo di ricostruzione si è articolato in più fasi di seguito elencate:

1. Monitoraggio strumentale tramite Laser scanner ed altri strumenti di precisione

2. Inizio dei lavori, con turni anche notturni, adoperando apposite torri faro per l’illuminazione a giorno del cantiere, per ridurre il disagio degli utenti della strada durante le ore diurne.

3. Stabilizzazione di parete rocciosa mediante perforazioni con macchine “fondo foro”, per infissione di chiodature da inghisare e successiva apposizione di nuova rete e pannelli in fune metallica.

4. Lavorazioni in quota anche con l’utilizzo del piano di lavoro del tunnel artificiale realizzato per consentire il transito durante il periodo della lavorazione per la costruzione degli “Archi sospesi”

 

5. Ricostruzione a monte della S.S. 163, della stradina pedonale dell’Annunziatella, dei sottoservizi e del parapetto di protezione.

Guarda tutte le foto della gallery

Si lavora senza sosta a Maiori

Continuano le operazioni specialistiche delicate per il completamento delle lavorazioni ad Erchie per la frana del 9 dicembre scorso da parte dell’azienda Cardine srl.

Gli operai stanno lavorando giorno e notte per ridurre la minimo i disagi per la popolazione e gli operatori economici, tanto che come promesso, è stato possibile riaprire a senso unico alternato la SS163 al km 43, a Maiori, nella frazione di Erchie già il 18 dicembre scorso.

Oggi la diminuzione del vento in quota, ha permesso, nei pochi minuti concessi dalle condizioni meteo favorevoli, di sorvolare il sito della frana. A causa delle avversità meteorologiche della settimana scorsa, infatti, non era stato possibile l’approvvigionamento delle grosse reti in acciaio di protezione in quota, indispensabili per poter accelerare i lavori e consegnarli in tempi compatibili con le richieste dalla Regione Campania e dal Comune di Maiori che stanno eseguendo l’intervento.

I lavori di messa in sicurezza proseguiranno per i prossimi 20 giorni, al termine dei quali verrà ripristinata la normale circolazione in entrambi i sensi di marcia.

Le misure del PNRR per ridurre il rischio idrogeologico e di alluvione

Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) prevede un importante pacchetto di misure per la gestione del rischio di alluvione e per la riduzione del rischio idrogeologico.

In particolare, la componente ‘Tutela del territorio e della risorsa idrica’ della Missione ‘Rivoluzione verde e transizione ecologica’ prevederà un investimento di 2,49 miliardi di euro per interventi strutturali nelle aree a rischio e per le strutture danneggiate e per mettere in sicurezza 1,5 milioni di persone oggi a rischio.

L’obiettivo dell’investimento è quello di ridurre gli interventi di emergenza, sempre più necessari a causa delle frequenti calamità, e intervenire in modo preventivo attraverso un programma ampio e capillare. Gli interventi strutturali, volti a mettere in sicurezza da frane o ridurre il rischio di allagamento, saranno affiancati da quelli non strutturali, focalizzati sul mantenimento del territorio, sulla riqualificazione, sul monitoraggio e sulla prevenzione. Nelle aree colpite da calamità si provvederà al ripristino di strutture e infrastrutture pubbliche danneggiate, nonché alla riduzione del rischio residuo per tutelare l’incolumità pubblica e privata.

Il cronoprogramma prevede che entro dicembre 2021 venga adottato il decreto di approvazione del piano; entro dicembre 2023 sarà completata l’aggiudicazione di tutti gli appalti pubblici; entro dicembre 2025 sarà ripristinato il 100% delle strutture pubbliche; entro marzo 2026 1,5 milioni di abitanti saranno al riparo dai rischi idrogeologici

Fonte: Edilportale

Terminati i lavori di messa in sicurezza nel comune di Giungano (SA)

Terminano i lavori di messa in sicurezza nel comune di Giungano (SA), dove lo scorso febbraio una caduta di massi ha messo in serio pericolo l’abitato del paese.

La ditta Cardine S.r.l., avvalendosi del suo team di rocciatori specializzati in tecnica alpinistica, geologi e ingegneri, si è occupata dell’apposizione di barriere paramassi elastiche a protezione del centro cittadino.

Salerno riapre al traffico via Benedetto Croce, intervento di Cardine srl

E’ stata riaperta al traffico veicolare via Benedetto Croce, la strada che collega Salerno con Vietri sul Mare sulla SS18, interessata da una frana nelle scorse settimane. I lavori svolti da Cardine srl, hanno consentito di rendere fruibile in tempi celeri, con il senso unico alternato, un’arteria strategica per la mobilità cittadina e di collegamento con la Costiera Amalfitana e Cava de’ Tirreni.

La ditta esecutrice dei lavori Cardine srl del dott. Angelo Grimaldi ha lavorato alacremente e senza interruzioni giorno e notte, e stati svolti in tempi rapidissimi, per riuscire a limitare al massimo il disagio cittadino.

I lavori sostenuti dall’amministrazione comunale con il supporto della Regione Campania e, in fase di indagine, della Provincia di Salerno, sono stati così commentati dall’assessore De Maio: “In poco più di quindici giorni, si è riuscito a garantire un non facile risultato. Un sincero apprezzamento va ai lavoratori dell’Impresa Cardine srl per la ininterrotta attività fin ora svolta“.

Cardine srl si è avvalsa di abili professionisti per il rilievo geometrico tridimensionale geom. Antonio Sica, per le ispezioni e rilievi geostrutturali geol. Luca Cozzolino, progettazione geotecnica ing. G. Petroccelli e ing. D. Giaffrida.

La circolazione sarà regolata di notte con impianto semaforico e di giorno, negli orari di operatività del cantiere, dai tecnici di Cardine srl che continueranno ad operare sul posto nelle prossime settimane. La strada sarà percorribile da auto, motocicli e autobus di linea. I mezzi pesanti dovranno continuare ad utilizzare il percorso alternativo.

262 milioni di euro per il dissesto idrogeologico

In arrivo un DL per semplificare procedure e tempi di realizzazione degli interventi e rafforzare le strutture territoriali.

Sono 119 in tutta Italia gli interventi di mitigazione del rischio idrogeologico, immediatamente esecutivi e cantierabili, previsti dal ‘Piano nazionale di interventi per la mitigazione del rischio idrogeologico’ approvato dal Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare.

In Campania e nelle altre regioni del sud Italia stanziamenti compresi tra i 10 e i 20 milioni di euro circa.

Ministro Costa: ‘anticipiamo ai comuni il 30% della spesa’

“Già con il DL Agosto abbiamo messo a disposizione dei Comuni e delle Regioni la società in house del Ministero dell’Ambiente Sogesid, per aiutare le amministrazioni nella progettazione – ha ricordato il Ministro dell’Ambiente Sergio Costa -. Con la stessa legge abbiamo dato poteri straordinari che riducono del 40% i tempi ai presidenti di Regione che sono commissari straordinari del dissesto idrogeologico. Abbiamo, inoltre, previsto di anticipare ai comuni il 30% della spesa, in modo da permettere l’attivazione di tutta la procedura per la messa in opera del cantiere”.

(fonte Edilportale)

Maltempo Campania: nubifragi, trombe d’aria e allagamenti

A Sarno momenti di paura a causa della pioggia evacuate 250 persone, allagamenti anche in altri centri.

Disagi e criticita’ per il forte maltempo che ha colpito nelle scorse ore il Salernitano e soprattutto l’Agro Nocerino Sarnese, in particolare le fasce pedemontane di Sarno, Nocera Superiore, Castel San Giorgio, Bracigliano, Cava dei Tirreni. Allagamenti anche a San Valentino Torio, San Marzano sul Sarno, Pagani, Nocera Inferiore e Mercato San Severino.

72 ore di pioggia, strade allagate dopo la colata di fango, una storia che si ripete, purtroppo anche a causa dell’erosione del suolo dovuta ai recenti incendi nelle aree montuose circostanti Sarno.

 

La mitigazione del rischio idrogeologico è da sempre oggetto di attenzione della Cardine srl, che fa della tutela del territorio la sua principale attività, ed auspica che i numerosi interventi già messi in atto dalla Regione Campania, aumentino e siano messi in cantiere quanto prima. Cardine è disponibile a continuare nell’opera di sensibilizzazione insieme agli Enti pubblici, mettendo a disposizione il proprio staff e know how affinché il messaggio della tutela ambientale sia recepito quanto prima possibile.

Tenet esce oggi 26 Agosto nelle sale cinematografiche

Tenet, il nuovo film di Christopher Nolan, esce oggi al cinema in Italia dopo vari rinvii dovuti al Covid.

La Warner Bros ha scelto la Costiera Amalfitana tra le principali location del film e si è avvalsa dello staff di rocciatori di Cardine per la messa in sicurezza delle spiagge dove si sono tenute le riprese.

Gli uomini di Cardine, tecnici e rocciatori, hanno bonificato e presidiato l’area lungo la costa tra Maiori ed Amalfi dove sono state effettuate le riprese dalla troupe del regista britannico.

«Siamo lieti di aver contribuito con il nostro lavoro all’opera del maestro cinematografico Nolan, in uno dei luoghi più belli e suggestivi della Costiera Amalfitana, soprattutto la spiaggia posta a metà strada tra Capo d’Orso e Maiori» commenta Angelo Grimaldi, titolare di Cardine srl.

 

Chiusura estiva 2020

Cardine srl  comunica che dal 10 al 23 agosto osserverà il periodo di chiusura estiva.
Vi informa, inoltre, che resterà sempre attivo un numero di reperibilità 24ore su 24 per interventi urgenti: 3346702360.

Vi auguriamo buone vacanze